Come Convertire DVD in Divx

Con il passare degli anni, hai creato un vero e proprio cinema a casa tua con i film che adori. Adesso vuoi mettere al riparo la tua piccola creazione, ma non hai la minima idea di come fare. Hai paura che qualcuno possa romperli oppure rigarli? No problem, ho io quello che fa per te. Non devi far altro che scoprire come convertire DVD in DivX leggendo la guida che sto per proporti. Sono certo che ti tornerà utilissima!

Il formato DivX serve per archiviare i file di questo genere con una qualità identica rispetto al file originale. Inoltre, le dimensioni del video sono ristrette rispetto al solito, pertanto si possono archiviare diversi film senza occupare fin troppo spazio nel disco rigido del computer. Insomma, è proprio la soluzione che stavi cercando, non è vero? Quindi, prenditi qualche minuto di pausa e rimboccati le maniche!

Uno dei migliori programmi in questo particolare settore prende il nome di Handbrake. Esso è compatibile con Windows, con Mac e con Linux ed è in grado di decodificare e ricodificare il flusso dei dati passando da una codifica ad una appositamente scelta, senza dover rimpiangere la qualità originale del film. In poche parole, questo software trasforma i DVD in DivX mantenendo la qualità del video.

Per eseguire il download di Handbrake, collegati al sito e fai clic sul pulsante per avviare lo scaricamento. Una volta che il download è terminato, clicca due volte sul file exe per iniziare la procedura di installazione. Fortunatamente, il setup è guidato, per cui ti basterà cliccare sui pulsanti indicati per terminare il tutto con successo.

Al primo avvio di Handbrake è necessario stabilire qual è la lingua che vuoi utilizzare. L’italiano è tra le lingue selezionabili, scorri la lista Language e scegli la voce Italiano per salvare le impostazioni. Puoi pure decidere quale lingua usare per i file audio ed i sottotitoli. In questo caso, apri il menù Tool che trovi situato in alto ed entra in Options. Accedi su Autio and Subtitles e scegli Italian.

Grazie a questa opzione, Handbrake andrà a ricercare in modo del tutto automatico i file in italiano per le tracce presenti sul DVD. Ora è il momento di vedere come si converte un DVD in DivX. Clicca sul pulsante Source che è collocato in alto a sinistra, scegli il file DVD da convertire e, usando il menù Title, seleziona il file con una durata maggiore (vale a dire il contenuto più importante per il supporto).

Dopo che hai deciso ciò, usa la voce Destination per selezionare la cartella in cui desideri salvare il file. Ti sconsiglio di impostare il desktop. Piuttosto, è preferibile creare una cartella apposita per i file che vengono convertiti con Handbrake. Nella scheda Video filters, invece, imposta le opzioni Detelecine e Decomb come Default per evitare che insorgano dei problemi di visualizzazione vedendo il file su una TV.

Trasferisciti nella sezione dedicata al Video per decidere il codec da utilizzare per il file. Ovviamente la lista è abbastanza ampia, ma devi sapere che il codec adatto alla visione di file in DivX è MPEG-4. Aprendo la voce Avg bitrate è perfino possibile modificare il numero di bit per ogni secondo di riproduzione del filmato. Questo cambierà la qualità del video (se non sei esperto, non modificare le opzioni predefinite perché potresti rovinare il file).

Aprendo la modalità Audio si può selezionare il codec da usare e devi scegliere la traccia audio in italiano. Dato che in precedenza hai provveduto a modificare le impostazioni originali di Handbrake, ora la traccia in lingua italiana dovrebbe già essere cambiata in modo automatico. Se così non fosse, pensaci tu a cambiare la voce usando il menù a tendina. Successivamente, assicurati di aver modificato le impostazioni correttamente.

Forse ancora non ne sei a conoscenza, ma Handbrake include una miriade di caratteristiche incredibili. E’ stato creato per consentire agli utenti di vedere i propri film preferiti su dispositivi mobili, come ad esempio smartphone e tablet. Per tale ragione, con Handbrake puoi gustarti i film su iPhone, su iPad, su iPod Touch e sui dispositivi con sistema Android in men che non si dica.

La particolarità di Handbrake è che propone dei profili preimpostati a seconda del device su cui vuoi visualizzare un film. Dimenticati di quei lunghi processi per stabilire il formato video, il formato audio e quant’altro. Con Handbrake basterà scegliere il modello di cellulare o di tablet di cui disponi et voilà, al resto provvederà il programma. Facile da usare e completamente gratuito, cosa vuoi di più?

La procedura di codifica non ha una durata ben precisa, infatti varia in base al file che stai tentando di convertire. Tieni conto che, più è lungo il file, più ci vorrà per codificarlo e convertirlo nel formato che ti interessa. Infine, con la versione 0.9.4 di Handbrake sembrano essere spariti gli altri profili, come quelli della PSP o della Apple TV. Se intendi utilizzare uno di quest’ultimi, dovrai inserire manualmente le impostazioni.

I formati supportati dal software sono i seguenti:
Output: formato MP4, formato MKV;
Codec video: Codec MPEG-4 e codec H.264;
Codec audio: formato AAC, formato MP3, formato Vorbis e formato AC-3.

L’unico problema, come detto poche righe sopra, è che il tempo varia fin troppo rispetto al file da modificare. Solitamente il tempo si aggira dai 60 minuti ad un’intera giornata. Effettuando un test con un film di 116 minuti con una grandezza di 1.3 GB, ho dovuto aspettare ben 8 ore per vedere il file convertito. Purtroppo il tempo non gioca a favore di questo tipo di conversioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *